Sambu Buffa Inclusivo Plurale

SAMBU – INCLUSIVO PLURALE

Sambu – Inclusivo Plurale: Marketing Ribelle e Rivoluzionario

Sambu – inclusivo plurale – è il business di Sambu Buffa, una designer di cambiamento che si occupa di marketing per business ribelli. Sambu ha l’obiettivo di creare un marketing inclusivo con una prospettiva antirazzista, valorizzando la diversità e contribuendo attivamente al cambiamento sociale.

Sambu Buffa offre formazione, consulenza e strategie di comunicazione per freelance, small business, PMI, aziende, organizzazioni e associazioni che vogliono rendere la loro attività più umana, accogliente e consapevole. Sambu Buffa ha anche un podcast e un blog in cui approfondisce i temi di diversità, inclusione e antirazzismo, condividendo le sue esperienze, le sue riflessioni e i suoi consigli.

Il Mondo di Sambu – Inclusivo Plurale:

Ho estratto per le la carta della “Figlia di spade” dal mazzo madre pace: rappresenta l’azione impetuosa, ribelle, che vuole che le cose si esplicitino. La sua personalità appassionata e la mente brillante sono evidenziate dalla carta estratta, riflettendo il suo impegno per i suoi ideali.

Il business ha uno stellium in aquario: comunica in modo innovativo e rivoluzionario, con una forte spinta verso le giuste cause, la collettività e il futuro.

Estetica e Simbolo:

L’estetica si riflette in linee minimali, atmosfera contemporanea e stile anti-convenzionale, pieno di personalità, intenso, con accenti pop e street chic. I colori vivaci, come giallo, blu e fuchsia, esprimono creatività, entusiasmo e libertà.

Il simbolo rappresenta una pluralità di soggetti, ognuno con le proprie differenze, uniti nell’uguaglianza dei propri diritti, nella comunicazione, nell’inclusione e nei rapporti sociali, nella quotidianità. Una comunità con le stesse opportunità. Si tratta del segno dell’uguale ma con un tocco di street, come se fosse disegnato, facendo riferimento anche al face e body painting, una forma d’arte antica e moderna allo stesso tempo: “anticamente utilizzata durante i riti religiosi e di caccia, è tornata in gran voga a partire dagli anni ’60 quando gli hippie hanno preso a dipignersi sul volto il simbolo della pace, specialmente durante le manifestazioni contro la guerra e i concerti”.

La recensione:

“Avevo bisogno di trovare un identità visiva che si amalgamasse con il mio essere e con la mia attività e quando mi è stata consigliata Chiara avevo capito che il suo approccio era ciò che mi serviva. Non mi aspettavo così tanta verità, rappresentazione e ispirazione. Ha saputo trovare il vestito adatto a quella che la personalità del mio business, a quella parte che tenevo un pò nascosta. Mi ha fatta uscire in modo naturale dalla mia confort zone dandomi dei consigli che sento miei. Una professionista con un forte intuito, capacità di visione e di ascolto”.

Scopri di più sul mondo di Sambu – Inclusivo Plurale visitando il suo sito web. Rendi la tua attività parte della rivoluzione per un marketing davvero inclusivo!